Rovello, madre e figlio in manette  Sono accusati di spaccio di droga
TURATE , la caserma dei carabinieri

Rovello, madre e figlio in manette

Sono accusati di spaccio di droga

Al termine di una indagine durata circa nove mesi

I carabinieri di Turate con le unità cinofile di Casatenovo oggi pomeriggio, al termine di un’indagine durata circa nove mesi, hanno arrestato due persone, madre e figlio, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Secondo l’accusa i due, la donna ha 59 anni e l’uomo 28, avevano allestito nella lorto abitazione un vero e proprio bazar della droga. Nell’ambito della stessa inchiesta sono stati individuati altri due parenti che risponderanno di spaccio in coìncorso.

L’operazione è scattata dopo l’emissione di due ordinanze di custodia cautelare richieste dalla Procura di Como L’ in quanto i militari hanno documentato una fiorente attività illecita filmando oltre 450 scambi di droga nei comuni di Rovello Porro Bregnano, Fino Mornasco e Puginate di Bregnano.

Complessivamente sono stati identificati trenta clienti provenienti anche da fuori provincia e sequestrati circa cinquanta grammi di stupefacenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA