Sfasciano il barbiere con una mazza  Rissa e due feriti a Rovellasca
Il parrucchiere Raffo Fashion Style di via Gian Battista Grassi

Sfasciano il barbiere con una mazza

Rissa e due feriti a Rovellasca

Sembra che l’ex genero abbia organizzato una spedizione punitiva contro il suocero. Solo l’intervento di quattro pattuglie dei carabinieri è riuscito a riportare la calma nel negozio

ROVELLASCA

Il barbiere, questo pomeriggio, da salone per acconciature si è trasformato in una sorta di saloon sullo stile del selvaggio west, dove facilmente scattavano risse che si concludevano con la distruzione del locale. Proprio come nei vecchi film.

Oggi a Rovellasca è stato un pomeriggio decisamente molto agitato, che si è concluso con due persone portate in ospedale con ferite abbastanza serie, ma non in pericolo di vita, e altri “contendenti” condotti in caserma, dove i carabinieri dovevano decidere quali provvedimenti prendere nei loro confronti.

Sembra infatti che attorno alle 16.30 al Raffo Fashion Style di via Gian Battista Grassi 11 a Rovellasca, in pieno centro paese, si siano presentate tre persone, tutte di origine marocchina, per una sorta di “spedizione punitiva”: infatti, a guidare il gruppetto, c’era l’ex genero del proprietario del negozio (anche se l’attività è portata avanti da un professionista che non sarebbe coinvolto nello scontro) con i suoi fratelli.

L’uomo, trentenne, aveva degli screzi con l’ex suocero riguardanti la divisione di alcuni beni legati alla separazione con la figlia di quest’ultimo: in sostanza il giovane riteneva di essere stato vittima di un’ingiustizia. Per questo si è portato dietro i fratelli, con intenzioni tutt’altro che pacifiche: uno di loro, infatti, aveva con sé una mazza.

Sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Cantù, arrivati in via Grassi in pochi minuti: prima è arrivata la pattuglia della Stazione di Turate e successivamente sono arrivati i colleghi di Mozzate, di Cermenate e del Nucleo Radiomobile. Grazie all’intervento massiccio dei militari, la situazione è stata riportata alla calma. Due dei tre fratelli sono rimasti feriti: l’ex genero aveva subito un taglio al polpaccio, mentre il fratello più piccolo, 29 anni, aveva un trauma cranico a causa di un colpo ricevuto alla testa. Entrambi sono stati portati all’ospedale Sant’Anna di Como: nessuno di loro è in pericolo di vita.

Raffaele Foglia


© RIPRODUZIONE RISERVATA