Soccorre un gatto avvelenato  Ma non riesce a salvarlo
Il gatto fotografato nel bosco ancora vivo

Soccorre un gatto avvelenato

Ma non riesce a salvarlo

Allarme bocconi nella zona di Vicolo Rocca

«Lunedì alle 15.30 sono uscito di casa per una breve passeggiata abitando in Vicolo Rocca vicino al bosco – racconta Loris Cavallaro di Cagno – quando ho trovato all’inizio dei boschi di Rocca un micio sui due anni ma quando sono passato via da dove si trovava non si è mosso ed è rimasto per terra. Allora mi sono girato per vedere se si era mosso ma ho visto che cercava di alzarsi e aveva delle convulsioni e continuava a cadere per terra. Sono quindi tornato verso di lui per cercare di aiutarlo, ma non riusciva proprio a stare in piedi».

«Così l’ho fotografato con il telefonino e ho postato subito la foto del gatto su Facebook per vedere se qualcuno lo stava cercando. Ho anche cercato di prenderlo con una coperta ma inutilmente e dopo una serie di telefonate sono riuscito a rintracciare un’associazione di volontari di Como che sono venuti a prenderlo per darlo in consegna all’Asl di Como che a sua volta l’ha portato da un veterinario convenzionato con loro».

Aggiunge lo stesso Cavallaro: «Mi avevano già detto che il gatto era messo male, al 99% era stato avvelenato, ma hanno cercato di salvarlo senza riuscirci. A questo punto avviso i padroni di animali di stare attenti quando si muovono in quella zona».


© RIPRODUZIONE RISERVATA