Soffia il posto alla Jaguar  Il litigio finisce in ospedale
L’intervento della polizia locale

Soffia il posto alla Jaguar

Il litigio finisce in ospedale

A Olgiate il movimentato episodio

Soffia il parcheggio a una Jaguar, la lite per il posteggio finisce in ospedale.

Il litigio, degenerato, è scoppiato alle 11.46 di ieri in via Vittorio Emanuele, in pieno centro, a due passi dal sagrato della chiesa parrocchiale. Tutta colpa di un posto auto conteso. Il classico parcheggio in infilata, che ha irritato non poco l’automobilista che l’aveva adocchiato per primo e che stava attendendo di poterlo occupare.

Tre i mezzi coinvolti e altrettanti automobilisti: uno in fase di manovra per uscire da uno dei posti auto blu di fronte all’ottico, un altro che stava aspettando che lo stallo si liberasse per occuparlo e un terzo che vi si è infilato appena la vettura è defluita, bruciando sul tempo chi era in attesa di posteggiare. Non si sa se non si sia avveduto dell’automobilista che aspettava di entrare nello stallo, o non se ne sia curato, fatto sta che il gesto non è rimasto senza conseguenze.

L’automobilista che si è visto soffiare il posto auto sotto il naso ha reagito malamente, complice un eccesso di nervosismo per la beffa subita, arrivando fino alle mani. Da quanto è stato possibile ricostruire, la polizia locale sta cercando di chiarire la vicenda in base alle testimonianze dei protagonisti e di eventuali testimoni, avrebbe spintonato l’automobilista infilatosi nel parcheggio conteso.

A seguito della reazione subita, l’uomo aggredito – 60 anni –si è sentito male forse a causa dello spavento, ed è stato trasportato all’ospedale di Tradate, con un’ambulanza della Sos di Olgiate Comasco, per accertamenti.

Sul posto è intervenuto anche il sindaco per verificare cosa fosse successo e la portata dell’accaduto. M. Cle.


© RIPRODUZIONE RISERVATA