Sos di Olgiate in prima linea
Novemila interventi per la comunità

Presentato il bilancio del 2019 in occasione della cerimonia ristretta di premiazione dei volontari. Le urgenze sono state 2.187, percorrendo 51mila km

Sos di Olgiate in prima linea Novemila interventi per la comunità
Un intervento in emergenza dei volontari

Poco meno di novemila servizi effettuati dall’associazione di pubblica assistenza Sos Olgiate Comasco nel 2019. Per la precisione 8.668: in cifre il riscontro dell’impegno e della dedizione dei volontari della locale Sos non solo nel soccorso primario, ma anche nei servizi socio-assistenziali.

Nel corso del 2019 sono stati effettuati 2.187 servizi in emergenza per un totale di 51.815 chilometri percorsi; 1.091 servizi secondari con ambulanza (41.656 chilometri) e 5.390 servizi auto (174.491 chilometri, 9.194 persone trasportate).

Dati che confermano la crescente richiesta dei servizi secondari, per rispondere adeguatamente alla quale l’Sos di Olgiate negli anni si è organizzata per portare il servizio a una struttura simile all’emergenza-urgenza.

Attualmente conta 285 volontari, dei quali 227 attivi. La vera forza del sodalizio cui anche quest’anno è stato reso un doveroso riconoscimento, ancorché con una cerimonia ristretta svoltasi sabato sera con la tradizionale consegna delle benemerenze ai volontari con 10, 20 e 40 anni di servizio.

Presenti, in rappresentanza delle istituzioni, il sindaco Simone Moretti e il comandante dei carabinieri di Olgiate maresciallo Moreno Fabris. «Questa piccola cerimonia serve a onorare i nostri volontari che hanno raggiunto questi traguardi – ha sostenuto la neo presidente Patrizia Luzzi – Vogliamo festeggiare i volontari benemeriti e ricordare che la nostra attività è diretta sempre verso la popolazione, siamo e vogliamo continuare a essere tra la gente».

TUTTI I NOMI DEI PREMIATI SUL GIORNALE IN EDICOLA MERCOLEDI’ 17 GIUGNO

(Manuela Clerici)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True