Su e giù dal tetto della palestra  È allarme droga a Olgiate
Uno scorcio della nuova palestra di Olgiate Comasco

Su e giù dal tetto della palestra

È allarme droga a Olgiate

Misterioso andirivieni notturno sull’impianto non ancora aperto al pubblico

Il comandante: «Si arrampicano usando pali e pluviali»

Su e giù dal tetto della nuova palestra comunale. Non è un nuovo sport estremo, ma lo strano movimento che da qualche tempo si registra all’esterno dell’impianto di via Tarchini non ancora aperto al pubblico, ma già interessato da frequentazioni sospette. Le telecamere di videosorveglianza hanno immortalato persone che, di solito in orario serale (dalle 22.30-23 in avanti), si arrampicano sul tetto della palestra e pare lascino qualcosa sopra, che poi altri recuperano in un secondo tempo, salendo a loro volta.

Un saliscendi ambiguo, che ha subito fatto pensare a un possibile nuovo punto di spaccio di stupefacenti, anche perché si sospetta il coinvolgimento di qualche figura già nota in quell’ambiente. Il comandante della polizia locale, Mario Fioravanti, conferma: «Dalla visione delle immagini registrate dalle telecamere e da segnalazioni ricevute, abbiamo il sospetto che qualcosa che non funzioni ci sia. Dalle immagini si vede che qualcuno va sul tetto a prendere qualcosa, lasciato da altri saliti prima di loro. Si arrampicano, usando come punto d’appoggio pali e pluviali. Sono giovani, ma non ragazzi minorenni, arrivano con le auto che posteggiano nel parcheggio davanti ». Il sindaco Simone Moretti assicura: «Useremo la linea dura».

L’articolo completo su La Provincia di sabato 18 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA