Successo del mese senza cellulare  «A Olgiate ragazzi “disintossicati”»

Successo del mese senza cellulare

«A Olgiate ragazzi “disintossicati”»

Bilancio positivo del Centro estivo allestito in Pineta dalla cooperativa comasca: «Dopo il trauma iniziale hanno poi riscoperto il piacere di socializzare incontrandosi»

Un mese senza telefonino. Al centro estivo Pineta 2017, vinta la “sfida” di separarsi da cellulari e smartphone. Novità introdotta dalla Cooperativa sociale Lavoro e Solidarietà di Como, che quest’anno ha gestito il centro estivo e la scuola dell’infanzia di luglio, dopo 72 anni di organizzazione comunale.

Da regolamento, è stato vietato l’uso di telefonini, smartphone, tablet, giochi elettronici per tornare alla sana abitudine di comunicare vis a vis. «Del cellulare non si è sentita la mancanza – spiega Massimiliano Arrigoni, coordinatore del centro estivo Pineta 2017 - Per i ragazzi, dopo lo “shock” iniziale di non poterlo usare, è diventata abitudine non portarlo o consegnarlo spontaneamente alle educatrici una volta entrati al centro estivo».

«Siamo contenti di poter osservare come i ragazzi più grandi si riescono a divertire senza utilizzare tecnologie moderne, giocano, chiacchierano, fanno gruppo e si relazionano positivamente con gli educatori». Scommessa vinta.

Altri dettagli sul giornale in edicola domenica 30 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA