SuperDì, non c’è più merce   E il magazzino di Turate va in ferie
Scaffali vuoti al SuperDì di Lomazzo: la chiusura pare inevitabile

SuperDì, non c’è più merce

E il magazzino di Turate va in ferie

«Nei negozi di Lomazzo e Bregnano non abbiamo più nulla da vendere, ma non ci dicono di stare a casa»

Qualche barattolo di Nutella, una catasta di detersivi, niente carne, niente frutta e verdura, il pane non arriva più e nella salumeria resiste un solo prosciutto cotto.

Passeggiare per le corsie del SuperDì di Lomazzo è desolante, gli scaffali sono quasi del tutto vuoti, salvo qualche pacco di biscotti non ci sono merci e prodotti da acquistare, interi reparti e banconi, per esempio la macelleria, non sono in funzione.

La situazione è identica anche a Bregnano, l’altro punto vendita della società presente nella nostra provincia in cui lavorano un’altra ventina di addetti. Quel che è peggio è che i magazzini centrali di Turate, dove una cinquantina di dipendenti dovrebbe rifornire tutti gli alimentari, da ieri sono chiusi, ai lavoratori è stato detto di andare in vacanza fino al 2 di settembre compreso. Difficile quindi che ad agosto gli scaffali tornino a riempirsi.

«Il supermercato è completamente vuoto – racconta un lavoratore – non c’è niente da vendere, ma nessuno ci dice ancora di stare a casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA