Sventata una truffa a Solbiate con Cagno  «Diceva di essere un tecnico dell’Enel»

Sventata una truffa a Solbiate con Cagno

«Diceva di essere un tecnico dell’Enel»

Attenzione ai falsi addetti dell’Enel. Allarme anche a Beregazzo

Venerdì all’ora di pranzo, verso le 12.30-13 due falsi addetti dell’Enel erano in giro a suonare ai citofoni delle abitazioni con tutta probabilità per entrare in casa e mettere a segno dei furti. «Un uomo di colore – racconta un pensionato residente in via San Giorgio – mi ha suonato al campanello presentandosi come un tecnico dell’Enel con in mano delle fotocopie in bianco e nero delle bollette dell’Enel e mi ha detto che doveva verificare se avevo già ricevuto quelle nuove o avevo ancora quelle vecchie. Ma non ci ho creduto e gli ho risposto che avevo cambiato gestore e non ero cliente dell’Enel».

A quel punto il sedicente addetto dell’Enel è andato via. Allarme truffe anche a Beregazzo.

L’amministrazione comunale mette in guardia da malintenzionati che, spacciandosi per incaricati di pubblici servizi, si presentano presso le abitazioni con la scusa di controllare il contatore, con l’unico obiettivo di riuscire a farsi aprire la porta di casa per derubare i proprietari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA