Troppi allagamenti a Bulgarogrosso  Il sindaco spera nella nuova società
Fabio Chindamo

Troppi allagamenti a Bulgarogrosso

Il sindaco spera nella nuova società

Nelle scorse settimane un temporale ha trasformato via Battisti in un lago Chindamo

Un lago, al posto della strada, in via Cesare Battisti. Così si presentava il centro storico durante il nubifragio delle scorse settimane che ha riproposto l’annoso problema della fognatura carente. Già nel 2014 l’amministrazione comunale aveva presentato una richiesta di finanziamento (300 mila euro) all’Ato in Provincia per il rifacimento della fognatura datata delle vie Cesare Battisti, ai Prati e Lura.

I residenti guardano con preoccupazione l’arrivo di nuovi temporali, non tanto perché metteranno fine alla stagione estiva, quanto perchè porteranno nuovi disagi.

Ora, però, qualcosa si è mosso.

«Negli anni scorsi si è riusciti a ottenere la redazione di un piano generale della fognatura di tutto il paese con l’indicazione delle priorità dei tratti da rifare o potenziare e il progetto preliminare del primo lotto, ovvero di quello da via Ai prati verso il depuratore – spiega il sindaco Fabio Chindamo - Il passaggio da Colline Comasche a Como Acqua non ha semplificato il percorso, che purtroppo ha avuto una battuta d’arresto sul finire del 2018. Ciò a causa di motivi vari riorganizzativi all’interno della società, a cui si è aggiunta l’indisponibilità da parte di alcuni proprietari dei terreni nel garantire l’occupazione bonaria dove dovrà passare il nuovo tratto fognario».


© RIPRODUZIONE RISERVATA