Vandali al campo di basket  Era aperto da soli due mesi
Uno scorcio del campetto di basket con i canestri rotti e le transenne posate per sicurezza

Vandali al campo di basket

Era aperto da soli due mesi

Turate: l’amarezza del presidente del gruppo sportivo dopo il raid al parco

«Avevamo lottato tanto per avere questo spazio, adesso è già inservibile»

«Avevamo aspettato tanto per avere un campo da basket e in due mesi, per colpa dei vandali, è già inservibile». È amareggiato Claudio Pagani, presidente del gruppo sportivo Basket 2000. I vandali hanno preso di mira entrambi i canestri, che ora sono inservibili e anche pericolanti, la zona sottostante è stata infatti in queste ore transennata, per motivi di sicurezza da parte del Comune. Il sospetto è che qualcuno, forse anche soltanto per gioco, si sia appeso con le mani ai canestri finendo appunto per romperli.

«Entrambi i canestri rotti – è stato l’amaro messaggio diffuso in queste ore da parte della società - è sempre stato il nostro “sogno” avere a Turate un campetto all’aperto e dopo solo 2 mesi questa è la situazione. Abbiamo notato in questi due mesi tanti giovani utilizzare questa struttura e di ciò ne siamo molto contenti, ragazzi che arrivano anche da fuori paese. Sicuramente però qualcuno si è divertito ad appendersi al canestro, secondo noi non ci sono altre spiegazioni Se c’è chi ha magari visto qualcosa ce lo faccia sapere al più presto. Ad oggi, grazie a “qualcuno”, siamo di fatti rimasti ancora senza un campetto».

Al sodalizio sportivo fanno riferimento in tutto sei squadre, tre di minibasket , con i ragazzi dai 9 ai 12 anni, e altrettante per i ragazzi dai 12 ai 18 anni; in tutto i tesserati sono 120.

L’articolo completo su La Provincia di Como di sabato 12 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA