Vendono la Vespa che non c’è  Denunciati tre truffatori
Una storico modello di Vespa (Foto by archivio)

Vendono la Vespa che non c’è

Denunciati tre truffatori

Un collezionista di Rovello aveva già pagato mille euro

Oggi i militari della stazione di Turate, dopo una mirata indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Como tre italiani di etnia Sinti piemontesi, due dei quali già gravati da pregiudizi penali, non residenti in provincia e rispettivamente di 25, 27 e 36 anni, responsabili di truffa in concorso.

L’inganno orchestrato consisteva nel ricercare collezionisti di Vespa Piaggio d’epoca attraverso meccanici o carrozzieri della zona, proponendo un affare da concludersi in giornata. Ricevuto somme anche ingenti a titolo di acconto, gli stessi si dileguavano facendo perdere le proprie tracce.

Con questo sistema avevano truffato 1000 euro ad un cittadino di Rovello Porro nel mese di Maggio scorso. Ieri mattina invece, dopo aver intrapreso diversi contatti tra Cadorago e Lomazzo, tentavano di truffare un collezionista cadoraghese di 30 anni che, messo in guardia da alcuni conoscenti, declinava l’offerta dei tre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA