Como: a febbraio meno vittime   rispetto a  un anno fa

Como: a febbraio meno vittime

rispetto a un anno fa

Ma il dato ufficiale del 2021 è peggiore della media del quinquennio precedente alla pandemia. A gennaio, con un incremento di decessi del 30%, si era ormai esaurito l’effetto tragico della seconda ondata

I numeri dell’ultima rilevazione Istat sulla mortalità nei comuni lariani raccontano due cose. La prima: a febbraio si era finalmente esaurito l’effetto tragico della terribile seconda ondata (tregua di breve durata, purtroppo, visto che poi i numeri sono tornati drammaticamente a salire). La seconda: nel febbraio dello scorso anno il numero complessivo di vittime è stato superiore rispetto alla media del quinquennio precedente. Impossibile dire se questo dato possa testimoniare il fatto che il virus fosse già in giro prima dell’arrivo ufficiale, certo è che rispetto al quinquennio precedente il febbraio 2020 ha registrato un 5% di morti in più e quest’anno, in piena emergenza Covid, nello stesso mese ci sono state meno vittime (anche se parliamo solo di -1%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA