Domaso: «Tita era una persona perbene»  Lacrime per l’uomo morto in baita
Giambattista Tita Pozzi aveva 67 anni

Domaso: «Tita era una persona perbene»

Lacrime per l’uomo morto in baita

Si era recato a Livo per fare alcuni lavori quando è stato sorpreso dal malore. Giambattista Pozzi è stato assessore in Comunità montana

Non era certo di quelli che amano apparire Giambattista “Tita” Pozzi, 67 anni, rimasto vittima l’altra sera, di un malore improvviso nella sua baita di Fraido, ai monti di Livo. Si dava da fare per la comunità in silenzio, in punta di piedi, come ha ricordato anche il parroco di Domaso, don Aldo Redaelli, domenica 18 aprile in occasione della messa festiva: «Abbiamo perso una persona perbene, sempre molto disponibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA