Erba, muore a 18 anni  prima di iniziare l’università
Momar Ndione aveva 18 anni, abitava con la famiglia a Erba

Erba, muore a 18 anni

prima di iniziare l’università

Un’improvvisa debolezza, il trasferimento dal Fatebenefratelli a Lecco

e poi al Niguarda. Il padre disperato: «Non aveva mai avuto problemi di salute»

Una morte improvvisa, inattesa, ingiusta che ha spezzato sul nascere i sogni di un ragazzo di 18 anni dal fisico perfetto e con una grande passione per gli studi. L’1 gennaio, all’Ospedale Niguarda di Milano è morto Momar Ndione, cittadino italiano con origini del Senegal. Un ragazzo in piena forma e senza particolari problemi di salute fino allo scorso venerdì 27 dicembre. Poi, all’improvviso, un dolore ad un fianco, l’intervento dei medici, un problema cardiaco rivelatosi impossibile da guarire. Al nosocomio milanese è stata effettuata anche l’autopsia, proprio per cercare di capire le ragioni del decesso che sembra riconducibile a una patologia cardiaca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA