Fino: quindici tablet per la scuola   Il benefattore resta anonimo
Raffaella Piatti e Roberto Fornasiero con i tablet regalati alla scuola

Fino: quindici tablet per la scuola

Il benefattore resta anonimo

Una famiglia ha contattato il Comune per fare qualcosa . Il sindaco: «Vista la generosa offerta abbiamo pensato ai ragazzi»

Chi fa del bene, spesso, non ama puntare i riflettori su di sé. Lo fa e basta, sperando che il proprio gesto possa portare un sollievo a chi sta vivendo momenti meno fortunati.È proprio quanto accaduto in questi giorni a Fino Mornasco, dove un anonimo benefattore ha donato una consistente cifra al Comune che ha permesso di acquistare ben quindici tablet da mettere a disposizione dei ragazzi delle scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA