I’m Back, la startup comasca
che “riaccende” le vecchie reflex

È di un creativo brasiliano trapiantato in città l’idea di recuperare le macchine fotografiche analogiche - Un sogno che su “Kickstarter” ha raccolto 440mila euro

I’m Back, la startup comasca che “riaccende” le vecchie reflex
Samuel Mello Medeiros

Como

Fa un po’ impressione leggere l’esito finale della campagna lanciata su kickstarter, e chiusa ieri mattina: 440mila euro. Significa che i sogni non muoiono all’alba e che, con un po’ di perseveranza, una buona idea può diventare una buona start up e una buona start up una grande impresa. In tutti i sensi.

Chiedere, per credere a Samuel Mello Medeiros , “creativo” di origine brasiliana trapiantato a Como da una vita, prima in veste di disegnatore tessile quindi come pubblicitario con l’hobby, brillantissimo, per la fotografia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA