Mariano, bimba di un mese sta male  Rianimata durante il trasporto a Monza
I mezzi di soccorso dell’equipe di rianimatori (Foto by Bartesaghi)

Mariano, bimba di un mese sta male

Rianimata durante il trasporto a Monza

Emergenza giovedì sera: sono subito intervenuti i soccorritori da Cantù e Giussano. Nel viaggio all'ospedale San Gerardo di Monza la piccola ha anche avuto un arresto cardiaco

Attorno alla mezzanotte di giovedì i genitori della piccola si sono accorti che non stava bene ed hanno subito allertato i soccorsi che sono intervenuti in breve tempo nella zona a ridosso del centro cittadino. Mobilitati il personale dell’automedica di Cantù e dell’ambulanza della Croce Bianca di Giussano.

I primi atti frenetici per cercare di capire cosa avesse la piccola e poi è stato deciso il ricovero con la massima urgenza a Monza, all’interno dell’ospedale San Gerardo.

Durante il trasporto la piccola avrebbe anche avuto un arresto cardiocircolatorio e la rianimazione è avvenuta sull’ambulanza.

Una volta raggiunto l’ospedale monzese la bimba quindi è stata portata nel reparto di Pediatria neonatale.

Dove i medici la stanno seguendo costantemente, con la speranza di poterla rimandare a casa il più presto possibile.

La situazione è molto complicata, anche per la giovanissima età della paziente.

I prossimi giorni saranno decisivi per sciogliere la prognosi. Mentre i sanitari mantengono ovviamente il massimo riserbo sulle condizioni di salute della piccola.

Tra i fattori decisivi per cercare di salvarla c’è stata senz’altro la tempestività dei soccorritori, che sono riusciti a gestire la situazione più drammatica, ovvero l’arresto cardiaco avvenuto durante il trasporto.

Guido Anselli

© RIPRODUZIONE RISERVATA