Mascherine e guanti per la Svizzera  Export non autorizzato, maxi sequestro
Si è trattato di un sequestro eseguito sul confine ad opera della Agenzia delle dogane e della Guardia di finanza in due tappe, il 5 e il 10 marzo

Mascherine e guanti per la Svizzera

Export non autorizzato, maxi sequestro

Si trattava di dispositivi di protezione (oltre 800mila guanti) prodotti in Italia e destinati al territorio della Confederazione. Anche in Italia vige la stessa norma approvata in Germani e Francia

Non sono soltanto tedeschi e francesi ad avere vietato l’esportazione di mascherine, guanti in lattice e altri analoghi dispositivi di protezione personale fuori dai confini dei rispettivi territori nazionali.

Dallo scorso 25 febbraio - e quindi da prima non solo che si scatenasse l’emergenza coronavirus nei termini e con le proporzioni attuali, ma anche prima del consiglio straordinario dei ministri della Salute Ue, giorno 5 marzo, in cui Belgio, Olanda e Italia criticarono la linea nazionalistica franco-tedesca -, dallo scorso 25 febbraio anche nel Belpaese è in vigore un decreto che vieta l’esportazione di guanti e mascherine senza autorizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA