Parcheggio dell’ospedale  Bocciati sconti e miglioramenti
Uno degli ingressi del parcheggio dell’ospedale Sant’Anna (Foto by archivio)

Parcheggio dell’ospedale

Bocciati sconti e miglioramenti

Sant’Anna, respinta in Regione la mozione del Pd che chiedeva un ricalcolo delle tariffe per la sosta e migliorie alle strutture

Bocciata la mozione del consigliere comasco del Pd Angelo Orsenigo che impegnava il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana , a modificare la gestione del parcheggio dell’ospedale Sant’Anna.

Ovvero migliori soluzioni per la sosta, la riduzione delle tariffe e – cosa più importante – la modifica dell’accordo di programma siglato il 13 dicembre 2003 in modo da poter dare all’azienda ospedaliera gli introiti del parcheggio. Dal 2010 ogni anno circa un milione di euro va interamente al Comune di San Fermo.

«Il parcheggio dell’ospedale Sant’Anna continuerà a essere caro per i malati e le loro famiglie e a riempire le casse del solo Comune di San Fermo della Battaglia – commenta a caldo Orsenigo - lo ha deciso la maggioranza di centrodestra bocciando la mia mozione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA