“Rubate” 35mila radiografie all’Ospedale di Erba
ERBA - OSPEDALE FATEBENEFRATELLI (Foto by Stefano Bartesaghi)

“Rubate” 35mila radiografie
all’Ospedale di Erba

Conclusi gli accertamenti interni: gli “hacker” hanno oscurato, rendendole illeggibili, le immagini di un anno. Denunce in Procura e al Garante.

Gli hacker non si sono limitati a mandare in tilt i computer dell’ospedale, hanno anche oscurato 35mila immagini radiologiche degli utenti che difficilmente verranno recuperate.

Emergono nuovi dettagli sull’attacco informatico che ha colpito il Fatebenefratelli nei primi giorni di novembre. I tecnici hanno appena concluso l’inventario di tutte le immagini criptate dagli hacker: sono coinvolti migliaia di pazienti che verranno avvertiti individualmente nei prossimi giorni. Intanto il caso è stato segnalato al Garante per la protezione dei dati personali, oltre che all’autorità giudiziaria.

A seguito del blocco improvviso del software di gestione, che per alcuni giorni ha causato ritardi nell’erogazione delle prestazioni ospedaliere, il direttore di struttura Antonio Salvatore annunciò l’avvio di indagini per capire che cosa fosse successo: «Non è da escludere un attacco hacker alla rete - disse a La Provincia - ma non ci sono ancora prove per dirlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA