Tre nuovi contagi  nel Comasco  «Nessun allarme»
L’ingresso del reparto malattie infettive all’ospedale Sant’Anna: tre i malati di Coronavirus comaschi ricoverati a San Fermo

Tre nuovi contagi

nel Comasco

«Nessun allarme»

I casi segnalati a Montano Lucino, Turate e Bregnano: le famiglie sono state messe in quarantena

Tre nuovi casi di positività al Coronavirus. Si sono verificati, nel giro di una manciata di ore, a Montano Lucino, Bregnano e Turate e per loro è stato disposto il ricovero in ospedale sotto osservazione. Nessuno, stando alle indiscrezioni, versa in condizioni tali da far temere il peggio.

A Montano Lucino è stato il sindaco Alberto Introzzi ad annunciare il caso, con una nota diffusa via web. «È tutto sotto controllo, i sanitari sono intervenuti prontamente attivando tutti i protocolli stabiliti dal ministero della Salute e dalla Regione Lombardia al fine di contenere le possibilità di contagio», spiega. Ad essere colpito dal virus un uomo di 62 anni, attualmente ricoverato all’ospedale Sant’Anna di Como. La sua famiglia è stata messa in quarantena e pare abbia contratto il virus e pare che la scorsa settimana sia stato in provincia di Bergamo per ragioni di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA