Tremezzina, riapre  l’isola Comacina  Visite gratuite ma niente picnic
L’isola Comacina vista dal drone. Foto Vero Vision per la Provincia

Tremezzina, riapre l’isola Comacina

Visite gratuite ma niente picnic

Sbarchi dalle 10 alle 18,45 da sabato 11 luglio al 30 settembre. Via libera anche ai collegamenti della Navigazione

L’isola Comacina riapre sabato 11 luglio 2020 ai visitatori e lo fa con una modalità tutta nuova, dopo mesi travagliati per il Lario e per il fiorente comparto turistico-culturale lariano. Archiviato il ticket d’ingresso e con il beneplacito della Fondazione Isola Comacina, dalle 10 in punto l’unica isola lariana potrà essere visitata ad ingresso libero tutti i giorni della settimana fino alle 18.45 e sino al 30 settembre, per chi vorrà con imbarco da Ospedaletto di Ossuccio sotto l’Antiquarium e il celebre campanile di Santa Maria Maddalena. Ciò non significa che sull’isola andrà in scena un “liberi tutti”. Anzi nel decreto firmato ieri mattina - al termine della giunta comunale dal sindaco Mauro Guerra - viene posto con vigore l’accento sul fatto che l’accesso all’isola, oltre che nel rispetto di tutta la normativa e le prescrizioni emanate per il contenimento dell’emergenza Covid-19 «dovrà avvenire nel rispetto degli edifici, delle strutture e delle attrezzature, nonché del sedime archeologico, della flora e della fauna esistenti». Il Comune ha messo alcuni paletti, primo fra tutti il fatto che «non è consentita la pratica di attività ludiche e-o sportive o l’utilizzo della superficie dell’isola per picnic e-o colazioni al sacco». Insomma, la gita in barca sull’isola Comacina non dovrà e non potrà trasformarsi nella classica scampagnata, sempre per quel concetto di rispetto del patrimonio storico e culturale che è riuscito a resistere (più o meno) indenne a mille anni di storia. Il decreto del sindaco contiene anche un’altra notizia importante e cioè che dal 1° luglio è stato affidato dalla cooperativa Auxilium il servizio di custodia e guardiania dell’isola fino al 30 settembre. Dunque si riparte, pur a piccoli passi, in questo anno che, almeno sulla carta, doveva segnare la definitiva consacrazione dell’isola Comacina, con una lunga serie di celebrazioni inaugurate dallo spettacolo piro-musicale della Sagra di San Giovanni. Comune e Navigazione, infine, hanno raggiunto un accordo per riattivare da subito il servizio di collegamento con l’isola Comacina.

(Marco Palumbo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA