Uffici pubblici alla De Cristoforis  Raggiunta l’intesa con il ministero
La caserma De Cristoforis è enorme e in buona parte inutilizzata ormai da anni: a breve troverà una nuova destinazione

Uffici pubblici alla De Cristoforis

Raggiunta l’intesa con il ministero

Attesa la firma dell’accordo tra Difesa e Agenzia del demanio: svolta vicina. Ospiterà le sedi di alcuni enti che oggi pagano affitti molti alti, a partire dalla Prefettura

A volte ritornano. L’idea di realizzare una “cittadella degli uffici pubblici” all’ex caserma De Cristoforis riprende corpo e nel giro di un paio di mesi dovrebbe arrivare la svolta tanto attesa.

Sparita dalle cronache, l’idea di trasferire in piazzale Monte Santo le sedi di alcuni enti che oggi pagano affitti molto alti per gli spazi in altre zone della città non è in realtà stata accantonata, tutt’altro: l’Agenzia del demanio è pronta a firmare un protocollo d’intesa con il ministero della Difesa, che ha in consegna il bene, documento che ridisegnerà il destino di tre caserme italiane, e nell’elenco figura anche lo spazio comasco. La firma è attesa a breve e a quel punto, ottenuto il via libera del dicastero, sarà lo stesso Demanio a partire con un progetto destinato a cambiare completamente la destinazione dell’immenso compendio

© RIPRODUZIONE RISERVATA