Maxi restauro sul lago  Lo Stato tedesco  sceglie impresa comasca
Il Centro comprende le ville Mylius-Vigoni e Garovaglio-Ricci

Maxi restauro sul lago

Lo Stato tedesco

sceglie impresa comasca

Affidato alla Petazzi l’incarico di general contractor per i lavori di riqualificazione del Centro italo-tedesco di Loveno di Menaggio

Fondato nel 1986 dalla Repubblica Federale Tedesca e dalla Repubblica Italiana, con lo scopo di promuovere e rafforzare le relazioni italo-tedesche e proprietà del governo di Berlino, il Centro Italo-tedesco per il dialogo europeo si estende per circa 40 ettari a Loveno di Menaggio e comprende due grandi ville ottocentesche, Mylius-Vigoni e Garovaglio-Ricci ora in procinto di essere restaurate.

La commessa, partita dall’Ufficio Federale dell’Edilizia e dell’Assetto Territoriale, Divisione Affari Esteri di Bonn e seguita come progettista generale dallo Studio tedesco Krekeler Architekten Generalplaner di Brandeburg, è stata acquisita come General contractor dalla Petazzi Costruzioni e verrà gestita dalla figura del Project manager Giulio Melga che con i suoi collaboratori seguirà i lavori fino al completamento. Per quanto riguarda il progetto e la direzione lavori architettonici il lavoro è stato affidato agli architetti Mazzoli e Veronelli di Como.

© RIPRODUZIONE RISERVATA