Al campetto di via Diaz chiodi e anche insulti, l’ex sindaco: «Pronto a denunciare»

Cantù Dopo l’allarme sui social interviene Bizzozero: «Sono finiti conficcati nelle scarpe, bucate pure gomme. Così non si può continuare. Farò esposto contro ignoti»

Al campetto di via Diaz chiodi e anche insulti, l’ex sindaco: «Pronto a denunciare»
Il campetto di via Diaz, al centro della vicenda

Un chiodo si è conficcato nella scarpa di un ragazzo. Un altro nella ruota di una bicicletta. E poi emergono anche insulti, anche razzisti, ai ragazzi che giocano a basket al campetto di via Diaz. Ci sarebbe stato persino uno spintone di un adulto a danno di un bambino. Tutto questo, da parte di un’esigua minoranza. Molto esigua. Qualcuno dice: un solo residente. Che persino gli altri vicini, favorevoli all’esistenza del campetto, utilizzato dai ragazzi semplicemente per fare due tiri al canestro, hanno provato a zittire. Claudio Bizzozero , ex sindaco, che a quel campetto, per una serie di ragioni, tiene in particolar modo, annuncia una denuncia contro ignoti: «Così non si può continuare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True