Arrestati fratello e sorella, di 66 e 74 anni: avevano ceduto più di due etti di cocaina a emissari di un clan mafioso

Il caso Operazione condotta da Direzione distrettuale antimafia e Polizia di Milano. Minacciata una faida tra il clan bandiera e i Curinga per la droga intercettata dalla Polfer

Arrestati fratello e sorella, di 66 e 74 anni: avevano ceduto più di due etti di cocaina a emissari di un clan mafioso
Una veduta esterna degli uffici della direzione investigativa antimafia di Milano
(Foto di archivio)

Una faida minacciata per una partita di droga da 2 etti di cocaina che era finita nelle mani della Polfer in quel di Monza. Da una parte due componenti della famiglia Curinga, di stanza a Cucciago, dall’altra il clan Bandiera, finito ieri nelle pagine di una maxi ordinanza di custodia cautelare in carcere – l’ennesima – in quanto sospettato dalla Polizia di Stato e dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano di aver tentato di riformare la Locale di Rho di ’ndrangheta dopo le indagini degli anni scorsi che l’avevano fortemente colpita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA