Rapinese attacca tutti sul Natale: «Cernobbio e Lecco, chi li conosce?»

La lite Il sindaco dopo l’accordo che coinvolge i due centri, Varese e Lugano, ma esclude Como. «Il lago siamo solo noi, noti in tutto il mondo». E accusa ancora gli organizzatori dei Balocchi

Rapinese attacca tutti sul Natale: «Cernobbio e Lecco, chi li conosce?»
La locandina dell’iniziativa che coinvolge i quattro centri vicini a Como

Natale, il sindaco Alessandro Rapinese contro Cernobbio, Lecco e Varese. Ma se la prende anche con la Città dei Balocchi. Ieri il primo cittadino su Facebook ha risposto all’iniziativa “Natale dei laghi” promossa da Cernobbio, Lecco, Varese e Lugano per mettere in rete le iniziative natalizie. Questo il messaggio pubblicato dal, sindaco: «Perché Como non ha aderito a Natale dei laghi? Semplice: perché Cernobbio, Lecco e Varese non hanno laghi. L’unico lago che conosco è quello di Como». In aggiunta: «Cernobbiese sei un lecchese, cernobbiese sei un varesotto».

Contattato, il sindaco di Como ha poi rincarato la dose: «Il Natale dei laghi è fuffa, non ha contenuti, è un modo per scroccare l’immagine turistica del nostro lago. Como è bella tutto l’anno, siamo famosi e inarrivabili. Se negli Stati Uniti chiedi di Lecco o di Varese ti rispondono “What?”, non sanno dove siano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA