Gravedona, si è spento il sorriso di Nadia
Il Covid non lascia scampo alla volontaria

L’impegno nella Lega per la lotta ai tumori e al patronato di Dongo dopo una vita trascorsa all’ufficio per l’impiego di Menaggio

Gravedona, si è spento il sorriso di Nadia Il Covid non lascia scampo alla volontaria
Nadia Mombelli con il dottor Giorgio Baratelli

Era una di quelle persone che si spendono per gli altri in maniera disinteressata, che quando vengono a mancare lasciano un vuoto che non immaginavi. Nadia Mombelli, 66 anni, originaria di Consiglio di Rumo, è stata strappata alla vita dal Covid. Aveva lasciato un segno importante al centro per l’impiego di Menaggio, dove la sua disponibilità e la sua competenza erano ben note a tutti. E da pensionata aveva moltiplicato il suo impegno nell’ambito del volontariato: al patronato Cgil di Dongo, dove era sempre ad aiutare anziani e lavoratori per il disbrigo di pratiche, e poi alla Lega tumori di Gravedona, nella quale ha operato per vent’anni. Era una volontaria entusiasta, attenta e sempre disponibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True