Il mondo per Giacomo è rimasto fermo al 2000: «La mamma in 23 anni di coma del figlio non ha mai usato la parola eutanasia»

Dizzasco Don Giovanni Meroni ricorda al ragazzo rimasto in coma per 23 anni a causa di un ictus: «Ha vissuto la sua sofferenza con dignità e silenzio mentre infuriava il dibattito politico»

Il mondo per Giacomo è rimasto fermo al 2000: «La mamma in 23 anni di coma del figlio non ha mai usato la parola eutanasia»
Giacomo Silva a 19 anni prima di ammalarsi

Ogni giorno siamo abituati a compiere gesti abituali, coltivare memorie, vivere esperienze al ritmo imposto dalla vita , progettare il futuro. Per Giacomo Silva morto a 42 anni , tutto quel mondo si è fermato a quel tragico 18 gennaio del 2000, quando un malore improvviso , un ictus emorragico, lo ha confinato fino al giorno del decesso in uno stato vegetativo irreversibile su un lettino di una struttura sanitaria divenuta la sua casa, tenuto in vita artificialmente per ben 23 anni.

Leggi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA