Mondelli e Monzino, il campione e il benefattore, per sempre nella storia della Canottieri

Moltrasio Commovente dedica all’atleta di Cernobbio scomparso a 26 anni. E la sede della gloriosa società ora porta il nome del benefattore Tullio Monzino

Mondelli e Monzino, il campione e il benefattore, per sempre nella storia della Canottieri
La sede della Canottieri Moltrasio

I nomi del campione del mondo FIlippo Mondelli e dell’imprenditore e benefattore Tullio Monzino saranno per sempre incisi nella storia della Canottieri e di tutta Moltrasio, da ieri non più solo idealmente.

Al primo è stato intitolato il molo, luogo dal quale è partito tantissime volte verso grandi traguardi, mentre la sede porta il nome del secondo, che tanto fece per renderla così bella e farla crescere. E la cerimonia di intitolazione non poteva che commuovere i numerosissimi presenti che, proprio l’anno scorso e a distanza di pochi mesi, hanno dovuto dire addio sia a Mondelli, strappato dalla malattia a soli 26 anni, che a Monzino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA