L’impresa: affrontato il Mottarone pedalando sulla Graziella

L’evento Il team Raglia si è iscritto alla gara goliardica con otto ciclisti di Olgiate, Cantù, Valmorea e Beregazzo. «Fatica bestiale in salita, ma la discesa è stata peggio». Guarda il video

L’impresa: affrontato il Mottarone pedalando sulla Graziella
Da sinistra Angelo Zanutto, Cristina Cortinovis, Fabrizio Meani, Valerio Bianchi, Johnny Zanutto, Emanuel Molteni, Marco Violante e Fausto Cortinovis

In Graziella fino al Mottarone. Ancora una volta il Raglia team di Olgiate Comasco si è distinto in un’impresa sportiva non comune: la prima edizione del Red Bull Mottarone.

Una gara “pazza”, per ciclisti a dir poco estrosi: per partecipare era necessario disporre di una bicicletta pieghevole, preferibilmente Graziella, e una buona dose di follia. Fra i 278 iscritti anche otto soci del Raglia team: la presidente Cristina Cortinovis e il fratello Fausto , Valerio Bianchi , Johnny e Angelo Zanutto , Emanuel Molteni , Marco Violante e l’Ironman Fabrizio Meani .

© RIPRODUZIONE RISERVATA