Riscossi 250 mila euro di tasse pregresse. E il Comune abbassa l’importo della Tari

Rovello Porro Un tesoretto grazie agli accertamenti sul pagamento delle “vecchie” imposte. Con queste risorse si scongiura il rischio di incrementi e si taglia la spesa delle famiglie

Riscossi 250 mila euro di tasse pregresse. E il Comune abbassa l’importo della Tari
Il centro rifiuti gestito dall’associazione Ave
(Foto di archivio)

Niente rincari, per i cittadini, per la Tari.

Anzi, grazie agli accertamenti relativi alle imposte comunali riscosse negli anni precedenti, l’amministrazione del sindaco Marco Volontè per quest’anno ha potuto abbassare l’importo della tassa.

Le risorse recuperate

L’assessorato al Bilancio, guidato da Antonio Volontè ha in sostanza utilizzato 250mila euro, derivanti da recuperi pregressi, per evitare gli aumenti della tassa rifiuti che quest’anno avrebbero dovuto esserci (per maggiori costi relativi al servizio), riuscendo anche a ridurre gli importi da pagare a carico delle famiglie. Con con particolare attenzione verso i nuclei più numerosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True