Giovedì 17 Giugno 2010

Eva Herzigoza: un po' sceme
le giovani che stanno con i vecchi

Confessioni di una top model che, dall'alto della sua esperienza dopo vent'anni di passerelle, può permettersi giudizi azzardati e irriverenti, ma anche riflessioni sul fatto di essere una privilegiata.
Ma soprattutto Eva Herzigova lancia uno sguardo disincantato al suo mondo, a quell'apparire che è stata e continua ad essere la cifra del suo lavoro. Tanto disincanatato questo sguardo che lòa Herzigova finisce per mettere alla berlina comportamenti che, partiti dallo star system, ormai dilagano.
"Il mondo è diventato solo immagine - ha detto putnanto il dito - tutto deve essere bellissimo, esibito. Non si vuole una moglie di 60 anni, ma una giovane da ostentare, bella e un po' scema, perchè lei è scema a stare con uno così in età".
Eva Herzigova parla con "A". Lei che, a 37 anni, è da un ventennio fra le protagoniste del mondo dell'immagine dice: "Io non sono così. La mia vita è completamente all'opposto. Non ho yacht, aereo privato, diamanti. Quando finisce il lavoro mi rivesto e divento me stessa. Per me la ricchezza è un'altra cosa". Per esempio un figlio di tre anni, nato dall'unione con Gregorio Marsiaj.
Ma anche la possibilità di continuare a lavorare malgrado la crisi.
"La comunicazione è la prima voce che qualsiasi azienda riduce, o azzera. E alcuni clienti, anche se non in difficoltà, ne approfittano. I cachet si abbassano, prendere o lasciare. Che fai, resti a spasso? Quindi accetti. Ma è in momenti come questo che scopri il valore della tua immagine. Mi vogliono perchè sanno che vendo. Se ci sono soldi, ci si sbizzarrisce, si rischia su modelle sconosciute, invece quando si riduce il budget, si va sul sicuro, su chi vende".

u.montin

© riproduzione riservata

Tags