Mercoledì 01 Settembre 2010

Ecco il vero taxi per animali
E' la trovata di un milanese

MILANO - L'idea è stato il classico uovo di Colombo: visto che gli animali domestici non sempre vengono accettati sui mezzi pubblici, e meno che mai sui taxi, ecco che arriva un'auto in servizio di piazza che dà la priorità prprio agli amici dell'uomo.
Gianluca Baldon, dopo un'esperienza quindicennale nella cura degli animali, ha deciso di replicare a Milano un'esperienza già comune negli Stati Uniti.
"Finora chi ha fatto il pet taxi in Italia l'ha fatto per hobby - spiega Baldon -. Il mio è il primo servizio professionale, che funziona su appuntamento ma anche in caso di emergenza, visto che mi sono attrezzato anche con una barella per trasportare esemplari feriti".
Anche per quanto riguarda il mezzo, il quarantaduenne milanese ha pensato anche alle esigenze dei padroni di animali di taglia grande, attrezzandosi con un Citroen Berlingo climatizzato.
Già perché i clienti non sempre sono cani e gatti: "Ho trasportato anche serpenti, iguana, pappagalli, anche su lunghe distanze". Privo di tassametro in quanto non tassista in senso stretto, Baldon ha stabilito una tariffa tra i 45 e i 50 euro per un'ora, un'ora e mezza di percorso.
Percosi più lunghi vanno concordati, ma è comunque la soluzione ideale per chi, con un solo viaggio, vuole trasferire in sicurezza  lo "zoo" di casa in nuove dimore.

p.batte

© riproduzione riservata

Tags