Lunedì 11 Ottobre 2010

L'auto che va da sola esiste
Gira e l'ha inventata Google

LOS ANGELES - Finora era un sogno o al massimo un film. Eppure l'autio che va da sola, con il solo controllo elettronico è già una realtà.
Il sogno di Stephen King, poi John Carpenter che ha tradotto nel grande schermo la sua idea con "Christine, la macchina infernale" è stata raccolta da Google. L'auto che si muove senza guidatore ha già percorso almeno 140mila miglia su strade pubbliche, nello Stato della California, evitando ogni ostacolo grazie a un sistema integrato formato da potenti videocamere, sensori radar e navigatori in grado di controllare costantemente il percorso della vettura. Tutti ovviamente coordinati da un computer a bordo.
Secondo il New York Times, l'automobilista comunque è seduto al suo posto ed è sempre in grado di prendere il controllo della manovra in ogni momento. Per Google la Motorizzazione della California ha già dato il benestare e la polizia è stata avvertita della presenza di  questo mezzo rivoluzionario con l'assicurazione che a bordo il conducente c'era sempre.
Da fuori la Google car appare come una normale Toyota Prius, che ha sul tetto uno strano cilindro. Finora, quando ha girato, non avrebbe avuto bisogno di nessuna riparazione da parte dell'uomo, se non di un controllo preventivo sul funzionamento del software.
L'unico guaio è arrivato con il tamponamento da parte di un altro veicolo a un semaforo. Ma la colpa, evidentemente, è stata dell'auto e del conducente "tradizionali".

u.montin

© riproduzione riservata

Tags