Domenica 05 Dicembre 2010

Turista divorata da uno squalo
Incubo sulle vacanze a Sharm

E' un incubo che ricorda la celebre  serie di film. Ma per la località egiziana di Sharm el-Sheick potrebbe essere un dramma superiore al dato della vittima, ovvero la turista tedesca  uccisa da uno squalo proprio a Sharm el-Sheikh.
Dopo giorni di allarmi per altri attacchi e ora il primo morto, sulla nota località turistica egiziana sul Mar Rosso rischiano di cadere centinana se non migliaia di disdette da paret dei tursitiche in questa fase dell'anno cercano il sole per sfuggire al gelo e al freddo europei.
Il dramma si è consumato in pochi attimi. La donna, un'anziana di 70 anni, stava facendo il bagno davanti al suo albergo ed è deceduta all'istante. "Il corpo della turista è stato ripescato dopo l'attacco dello squali, che le ha divorato la coscia sinistra e l'avambraccio destro", ha detto una fonte sanitaria in questa località balneare.
Alcuni giorni fa, sempre a Sharm el Sheikh, alcuni turisti russi erano stati attaccati da squali ed erano rimasti mutilati. Due donne, che facevano il bagno vicino alla spiaggia, avevano perso degli arti e un uomo era stato ricoverato in ospedale, a seguito di due attacchi distinti, uno martedì e l'altro all'alba di mercoledì.o.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags