Martedì 07 Dicembre 2010

Villaggio: «Penso al suicidio,
ora so bene quando morirò» 

ROMA «Sto pensando seriamente al suicidio, so già la data della mia morte». Paolo Villaggio, intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione di Radio2 «Un Giorno da Pecora», ha risposto così alla domanda dei conduttori se si sentisse coetaneo di Berlusconi avendo solo quattro anni in più di lui. Quando Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro, stupiti, hanno chiesto all'attore genovese di spiegarsi meglio, lui ha risposto: «So la data della mia morte, me l'ha detta una maga russa». E come fa a sapere che la maga ci indovina? «Ha rivelato a una decina di miei amici la data della loro morte con 20 anni di anticipo». E quando dovrebbe avvenire la sua morte? «Questo non glielo dirò, ma di sicuro non sarò sepolto». Non contento, Villaggio ha rivelato un altro particolare della sua "dipartita": «Berlusconi ha promesso che dirà due parole al mio funerale. Manderà un video. Anche io per lui, sinceramente, farei un necrologio gratuito».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags