Mercoledì 29 Dicembre 2010

"Bunga bunga" nella lista Time
delle parole di tendenza del 2010

Alla fine l'Italia finisce per mettere il suo zampino anche in una classifica di Time che non è proprio esaltante propagandare: infatti nell'elenco delle 10 "buzzwords", le parole che hanno contato nel 2010, al decimo posto dietro a parole come Vuvuzela, le trombe di plastica dei Mondiali di calcio in Sudafrica, o Eyjafjallajokull, il vulcano islandese che ha sconvolto i trasporti aerei per settimane, compare anche "bunga bunga".
Non è proprio un primato edificante per l'Italia soprattutto perché le parole o espressioni liste di Time sono 50 in tutto, e toccano tutti gli argomenti, dalla musica agli animali, dalle scuse dei politici alle fusioni dell'anno, dagli spot elettorali a i vestiti più eccentrici (la vittoria è andata a Lady Gaga grazie al completo di carne cruda sfoggiato agli Mtv Music Video Awards).
E i commenti alla classifica non rendono certo orgogliosi visto che la giornalista Alexandra Silver scrive che, "il premier italiano Silvio Berlusconi non è estraneo agli scandali, essendo sopravvissuto a più d'uno. Ma non c'è n'è mai stato uno con un nome così irresistibile (ed enigmatico). Dopo che una danzatrice del ventre teenager ha detto di avere partecipato a sex party "bunga bunga", presumibilmente ospitate da Berlusconi, 74 anni, la frase è decollata".

u.montin

© riproduzione riservata

Tags