Sabato 26 Febbraio 2011

Dior "licenzia" Galliano:
lo stilista ha esagerato

PARIGI - In piena Fashion Week milanese la notizia del fermo di John Galliano piomba su giornalisti e stilisti come un fulmine a ciel sereno. L'eccentrico stilista britannico è stato momentaneamente sospeso dalle sue funzioni di direttore artistico della maison Dior. Lo riferisce la casa di moda in un comunicato.
Questa volta lo stilista, noto per i suoi eccessi, ha proprio esagerato: Galliano è stato fermato l'altra sera a Parigi in stato di ebbrezza e denunciato per insulti antisemiti e violenze. In un comunicato, il direttore generale della maison Dior, Sidney Toledano, ribadisce la sua «politica di tolleranza zero nei confronti di ogni dichiarazione o atteggiamento antisemita o razzista».
Lo stilista resterà dunque sospeso dalle sue funzioni di direttore artistico «nell'attesa dei risultati dell'inchiesta». Galliano è finito nei guai con la giustizia dopo aver aggredito e insultato una coppia in un caffè del centro di Parigi. Secondo i due, sentiti ieri dalla radio Europe 1, lo stilista, ubriaco, avrebbe gridato: «Sporca ebrea, dovresti essere morta» e «Bastardo di un asiatico, ti ucciderò». Questi insulti sono stati smentiti dal legale di Galliano, Stephane Zerbib:«Lo stilista non ha mai pronunciato queste parole e testimoni possono confermarlo».

s.golfari

© riproduzione riservata

Tags