Sabato 26 Marzo 2011

Il 90% usa la mano destra
perché ha un cervello più ridigo

Il mistero dei mancini può essere rovesciato nel mistero dei destrimani, il 90% degli essere umani. Chi di preferenza usa la destra ha un programma cerebrale più rigido rispetto a chi "usa" il mondo con l'altra mano.
Ma perché, si è chiesto un ricercatore dell'Università di Aberdeen, in Scozia, nonostante disponiamo di due emisferi, di preferenza usiamo una sola mano? La risposta è in una serie di esperimenti condotti da Gavin Buckingham e pubblicati sulla rivista Cortex.

Ai volontari Buckingham ha imposto l'uso di entrambi le mani o di una sola mano, stimolando uno dei due arti con una vibrazione. Ne è scaturito che se l'impulso era destinato ad ingannare il soggetto, mentre il soggetto usava di preferenza la destra, per lui risultava più difficile distinguere l'errore e correggersi. I soggetti mancini non hanno mostrato le stesse asimmetrie, quasi come se avessero più facilità ad usare indipendentemente entrambi le mani.

"Una spiegazione di questi dati potrebbe essere dovuto al fatto che la scelta della mano è legata alla specializzazione emisferica del linguaggio - spiega Carey -. Molte persone mancine hanno comunque un cervello "destrorso" - continua - che indebolisce la tendenza verso la scelta della sinistra come mano dominante".

u.montin

© riproduzione riservata

Tags