Mercoledì 01 Giugno 2011

La figlia del sindaco di New York
racconta Wall Street in un libro

NEW YORK Il mondo incantato tra i grattacieli di Manhattan, non è tutto rosa e fiori, questo è quanto trapela da libro scritto da Georgina Bloomberg. La figlia minore dell'attuale sindaco di New York è l'autrice di «The A Circuit», un libro che la stessa scrittrice dice di essere frutto della fantasia, ma in che realtà ricorda molto la famiglia del magnate americano.
Il romanzo, appena arrivato nelle librerie,  parla di una famiglia, il cui padre, Rick Aaronson, è un miliardario di Wall Street che e «possiede la metà di New York», si legge nel libro. La figlia maggiore, Callie, è laureata a un'università prestigiosa del'Ivy League e coltiva la passione per la politica. Mentre la figlia più giovane, Thomasina, è un appassionata di cavalli che partecipa a gare equestri e che delude le aspettative del padre che le vorrebbe far intraprendere una carriera più tradizionale. Le somiglianze con la famiglia Bloomberg sono innegabili, il sindaco ha guadagnato la sua fortuna a Wall Street, la figlia maggiore, Emma, è laureata a Princeton ed ha continuato a lavorare per lui al City Hall, mentre la figlia minore, Georgina, è una cavallerizza professionista che da tempo cerca di dimostrare che la sua è una professione seria.
L'idea del libro è venuta a un'agente, ha detto un portavoce dell'editore Bloomsbury, che ha offerto a Georgina Bloomberg un contratto per due libri scritti a quattro mani con la scrittrice, Catherine Hapka. A differenza di molti colleghi alla ricerca dell'attenzione dei media, la figlia del sindaco non ha fatto quasi nessuna promozione e solo un'intervista  il giorno di pubblicazione del libro, prima di partire per una vacanza con gli amici alle Bermuda: «Il mio editore mi ha detto che sono l'unica autrice che lascia la città il giorno in cui esce il suo libro», ha detto durante l'intervista con il «New York Times»  in un ristorante del centro di Manhattan.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags