Martedì 27 Settembre 2011

La Britney "criminale"
fa infuriare i londinesi

LONDRA Questa volta Britney Spears ha esagerato, o almeno così sembrano pensarla le autorità di Stoke Newington, distretto del London Borough di Hackney. La popstar ha infatti scelto questo quartiere della capitale britannica come location dell'ultimo video «Criminal», una sequenza di scene a sfondo "criminale", appunto, in cui Spears canta e balla armata.


Il problema è che questi stessi luoghi sono stati teatro, solo poche settimane fa, dei riot che hanno sconvolto la città e l'intero paese. «Penso che (Britney) dovrebbe scusarsi e fare una generosa donazione a un'associazione di Hackney che si occupa del disagio giovanile...» ha dichiarato il consigliere municipale Ian Rathbone, denunciando «l'insulto e il danno che (l'artista) ha arrecato alla comunità».


Il Consiglio municipale aveva d'altronde espresso il suo disappunto "nell'utilizzo di una pistola finta nei pressi dell'edificio che ospita il comune", e aveva annunciato che avrebbe "sollevato la questione con i produttori discografici".


Nelle prime scene del video - stando a quando rivela l'Huffington Post - Spears e il fidanzato Jason Trawick sono i protagonisti di una rapina a mano armata. La cantante corre con una pistola in mano, mentre Trawick la segue, si toglie un passamontagna e porta con sé una valigia che sembra essere molto pesante, mentre i due si danno alla fuga.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags