Lunedì 17 Ottobre 2011

La Lohan diserta i servizi sociali
Rischia un anno e mezzo di carcere

Lindsay Lohan rischia una condanna fino ad un anno e mezzo di carcere per aver violato il regime di libertà vigilata impostale dal giudice Stephanie Sautner. La sentenza è prevista per le dieci di mattina di mercoledì 19 ottobre. Lo sostiene  il sito americano TMZ.
I capi di imputazione nei confronti dell'attrice si sono aggravati: la Lohan era stata condannata lo scorso maggio a 120 giorni di prigione per il furto di una collana del valore di 2.500 dollari in una gioielleria di Venice Beach, in California, anche se poi il giudice le aveva concesso gli arresti domiciliari. La condanna prevedeva inoltre che l'attrice prestasse 480 ore di servizio sociale presso il Women's Center, e che si sottoponesse ogni settimana ad una seduta con il suo terapeuta.
Ma le cose sono andate diversamente: Lindsay è stata cacciata dal Women's Center per non essersi presentata per 9 volte e ha saltato la terapia psicologica, prevista ogni lunedì mattina per almeno un'ora. La modella si è difesa spiegando di aver svolto regolarmente la sua terapia ma al telefono, dato che il lavoro la costringeva continuamente a viaggiare.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags