Domenica 19 Febbraio 2012

Si parte dallo spazio
Meta il centro della Terra

MONACO - È tutto pronto per il viaggio al centro della Terra che partirà dallo spazio: la missione europea Swarm che andrà a "caccia" dei segreti del nucleo della Terra studiando con tre satelliti la bolla magnetica che circonda la Terra, la magnetosfera. I test dei tre satelliti realizzati per conto dell'Agenzia spaziale europea sono stati appena ultimati nel centro Iabg a Ottobrunn vicino a Monaco e i satelliti saranno preparati per essere trasportati presso il sito del lancio, il cosmodromo di Plesetsk in Russia.
La missione Swarm consiste in una costellazione di tre satelliti gemelli che saranno posti in tre differenti orbite polari, ad altezze comprese fra 400 e 550 chilometri dalla Terra. I satelliti saranno portati in orbita con un singolo lancio previsto nella finestra compresa fra il 15 luglio e il 15 agosto con un razzo russo Rockot.
Dalla forma simile a enormi violini, pesanti 400 chilogrammi ognuno e della lunghezza di 9 metri, i satelliti sono in grado di eseguire misure simultanee del campo magnetico terrestre da differenti regioni della Terra, coprendo tutto il globo.
Dopo 150 anni dal "Viaggio al centro della Terra" di Jules Verne, questa avventura è possibile - ha rilevato Evert Dudok amministratore delegato di Astrium Satellites - ma non occorrerà scavare lunghissimi tunnel per raggiungere il cuore della Terra perché il viaggio sarà possibile dallo spazio».
Obiettivo della missione Swarm, costata 220 milioni di euro (che comprendono realizzazione dei satelliti e lancio) e che sarà operativa per 4 anni è fornire la più accurata mappa mai realizzata del campo geomagnetico terrestre, e della sua evoluzione nel tempo, queste informazioni potranno aiutare a comprendere i segreti del nucleo terrestre che funziona come una dinamo generando il campo magnetico.
Obiettivo di Swarm è anche comprendere meglio il clima perché, ha spiegato Liebig, i tre satelliti monitoreranno anche la circolazione oceanica, un parametro molto importante per mettere a punto i modelli sul clima.

s.golfari

© riproduzione riservata

Tags