Giovedì 19 Luglio 2012

Tornatore: «Rilanciamo Cinecittà
come una squadra di calcio»

ROMA «Perchè non succede a Cinecittà quello che accade alle squadre di calcio? Quando sono in crisi, spesso arriva qualcuno che le compra e le rilancia». Così il premio Oscar Giuseppe Tornatore a proposito dell'allarme cementificazione lanciato dai sindacati per Cinecittà, a margine della conferenza stampa di fine riprese del suo film "La migliore offerta".
«L'idea che un luogo come Cinecittà possa diventare altro da quello che è stata - ha sottolineato il regista - non si può accettare. Come non si può accettare lo stato in cui è oggi, in cui sembra che in quegli spazi non succeda più nulla.
Una cosa che ti mette una tristezza ineffabile specie per chi la conosceva com'era prima».
«Mi ha coinvolto in questo appello a sostegno di Cinecittà il regista Citto Maselli. Mi ha chiamato più volte a casa - ha raccontato Tornatore - e mi ha davvero commosso sentire quest'uomo di ormai 80 anni così da sempre impegnato in queste battaglie sociali».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags