Giovedì 02 Agosto 2012

Nel cielo di agosto
le stelle fanno festa

ROMA - Il cielo d'agosto non va in vacanza e offre nuove occasioni per stare con il naso all'insù in queste calde sere d'estate. In primo piano il tradizionale appuntamento con le stelle cadenti, con il picco previsto per il 12 agosto.
Come ogni anno, le "lacrime di San Loreno" saranno le protagoniste assolute del mese. Il massimo di attività dello sciame di Perseidi è previsto nelle ore diurne del 12 agosto, quando da noi non sarà possibile effettuare osservazioni. L'attività sarà comunque piuttosto intensa anche nelle notti precedenti e seguenti: le ore migliori per l'osservazione saranno dunque quelle centrali delle notti tra l'11 e il 12 e tra il 12 e 13 agosto. Un fattore positivo sarà l'assenza del disturbo lunare: il nostro satellite sarà infatti poco oltre la fase di ultimo quarto e il suo chiarore diventerà tangibile solamente nelle ore che precedono l'alba.
Per ingannare l'attesa delle stelle cadenti sarà possibile osservare la Luna, che nella notte tra il 10 e l'11 agosto sorgerà sull'orizzonte orientale attraversando la costellazione del Toro. Poco sopra la Luna saranno visibili le Pleiadi, mentre più in basso brilleranno Giove e la stella Aldebaran.

s.golfari

© riproduzione riservata

Tags