Lunedì 15 Luglio 2013

Fenomeno Animal Crossing

il videogame del mondo ideale

E’ un mercato che supera quasi quello delle fiction e dell’industria cionematografica di Hollywood. E’ il mercato dei videogiochi, sempre più interattivi, sempre più realistici e raffinati.

Su questo campo adesso irrompe un nuovo protagonista che sta diventando un fenomeno di successo mondiale, oltre 4 milioni di pezzi in Giappone, al primo posto da un mese in Italia per la Nintendo 3ds e forse non è casuale. Animal Crossing: New Leaf è un gioco diverso dagli altri, coinvolge mamme e ragazzini e fa nascere community fan spontanee ovunque, Italia compresa.

Dentro infatti c’è il mondo che vorresti, pacifico, con scuole, ospedali, giardini, infrastrutture modello e il giocatore è una specie di sindaco e quel che più importa di questi tempi, con budget illimitato. Si svolge in una città idilliaca, immaginaria dunque, piena di amici animali, dove si può fare quasi tutto ciò che si vuole, dove si può dare libero sfogo alla creatività per personalizzare l’ambiente e la propria casa, visitare un resort tropicale, giocare o semplicemente rilassarsi...

Nel gioco la giornata dura 24 ore, le stagioni cambiano come nel mondo reale e le amicizie si rinforzano con il passare del tempo. Si può pescare, catturare insetti, andare alla ricerca di fossili rari, coltivare frutta esotica e amministrare il proprio patrimonio per rendere la città un posto sempre più piacevole dove vivere. Moltissime le community e i forum che si scambiano consigli e si incontrano, sia fisicamente che virtualmente, per giocare.

© riproduzione riservata