Mercoledì 22 Aprile 2015

Coppa Italia Lega Pro: Cosenza-Como 1-0

COSENZA-COMO 1-0

Marcatore: Ciancio al 33' pt. 

COSENZA (4-4-2): Saracco; Corsi, Tedeschi (dal 39' st Blondett), Carrieri (dal 43' st Magli), Ciancio; Criaco, Arrigoni, Caccetta, Statella; De Angelis (Calderini 16'st), Cesca. A disposizione: Ravaglia, Zanini, Tortolano, Cori. All. Roselli.

COMO (4-3-3): Falcone; Ambrosini, Lebran, Giosa, Fautario; Fietta (dal 25' st Cristiani), Berardocco, Castiglia; Rolando (dal 13' st Casoli), De Sousa, Ganz (dal 22' st Defendi). A disposizione: Crispino, Marchi, Maritato, Le Noci. All. Sabatini. 

Arbitro: Di Ruberto di Nocera Inferiore.

NOTE - Spettatori: 7730 paganti, incasso di 81.185 euro. Ammoniti: Ganz, Carrieri, Giosa. Angoli: 2-6.

48' - Finisce 1-0, uil Cosenza conquista la Coppa Italia di Lega Pro

46' - Palo di Defendi: ci si mette anche la sfortuna.

45' - Tre minuti di recupero.

43' - Dentro l'ex Magli, al posto di Carrieri.

41' - Il Cosenza sfiora il raddoppio con Calderini, che scheggia il palo alla destra di Falcone.

39' - Secondo cambio per Roselli: fuori Tedeschi, dentro Blondett.

35' - Conclusione di Defendi dal limite: alta.

32' - Decimo corner per il Como, colpo di testa di Lebran a lato.

25' - Sabatini sostituisce Fietta con Cristiani. 

22' - Esce Ganz, entra Defendi.

21' - Arriva il dato dei paganti: 7730, ma l'impressione è che siano almeno novemila sugli spalti. 

16' Primo cambio anche per il Cosenza, fuori l'assist man De Angelis, dentro Calderini. 

15' Fietta da posizione ravvicinata tira sull'esterno della rete! Como ancora vivo! Almeno un pareggio e uscire imbattuti cambierebbe il significato di questa trasferta.

13' Primo cambio per Sabatini: fuori Rolando, generosa la sua prova, dentro Casoli.

11 ' Il Como gioca comunque con orgoglio, nella metà campo avversaria: nessuna resa evidente. Ma si fa davvero fatica a trovare spazi per sfondare.

6' - La curva cosentina intona "Bella Ciao", con uno striscione '25 aprile sempre'. 

4' - Uscita difettosa di Saracco da calcio d'angolo, ma nessuno ne approfitta: la squadra di Sabatini non sfrutta le palle inattive come dovrebbe.

1' - Partiti, impresa impossibile per la squadra lariana, anche se il vantaggio del Cosenza non cambia nulla: il Como deve fare quattro gol per tornare in parità.

CRONACA SECONDO TEMPO 

 

46' - Finisce il primo tempo: Como sotto di un gol.

45' - Un minuto di recupero.

37' - La festa qui al San Vito è già iniziata. Il Como dovrebbe segnare ora cinque gol per vincere la Coppa Italia (quattro per rimettere in parità le cose). E i diecimila tifosi inscenano una "ola" coreografica.

33' - GOL - Il Cosenza si porta in vantaggio. Criaco parte in contropiede dopo un corner del Como, la difesa non torna: palla al centro per De Angelis, che la serve a sinistra a Ciancio, in sospetto fuorigioco. Per il terzino è un gioco da ragazzi battere Falcone in uscita: palla sotto le gambe del numero uno. Grande esultanza per i rossoblu, tutti insieme a festeggiare davanti alla panchina.

31' - Il Como si espone al contropiede, ma riesce a coprire bene, Ora tre corner consecutivi per la squadra di Sabatini.

29' - Dopo un parapiglia sulla trequarti, punizione per il Cosenza: Arrigoni calcia alto.

25' - Cosenza all'attacco! De Angelis in diagonale impegna Falcone, che devia con la punta del piede in corner. 

15' - Ecco il Como! Fietta ci prova da venti metri, Saracco respinge, De Sousa viene anticipato (e forse anche spinto) da Tedeschi.

14' - Cross tropo lungo di Ambrosini per Ganz. la difesa libera senza problemi.

7' - Ci prova Ganz da lontanissimo, palla alta. 

2' - Criaco semina il panico a destra, cross troppo alto per De Angelis. 

1' - Partiti!

CRONACA PRIMO TEMPO 

 

 

Tutto pronto a Cosenza per il fischio d'inizio. Grande coreografia al San Vito. Le squadre tra poco scenderasnno in campo, dirige l'arbitro Di Ruberto di Nocera Inferiore.

COSENZA - Il Como affronta il Cosenza allo stadio San Vito nella finale di ritorno di Coppa Italia Lega Pro: circa 8 mila biglietti venduti, atmosfera di festa allo stadio San Vito. Purtroppo la vittoria della Coppa è compromessa: all'andata il Como ha perso 4-1 in casa e, per trionfare, gli azzurri dovrebbero vincere 4-0 o 5-1. Sabatini metterà in campo forze fresche, con un occhio alla sfida di sabato ad Alessandria. In porta torna Falcone, davanti coppia d'attacco De Sousa-Ganz. Segui la nostra diretta web dalle 20.45 su www.laprovinciadicomo.it.

 

IL CAMMINO DEL COMO - Sedicesimi: Como-Novara 2-0Ottavi: Como-Alessandria 4-0Quarti: Como-Renate 2-0Semifinali: Spal-Como 0-2; Como-Spal 0-0Finali: Como-Cosenza 1-4; Cosenza-Como 1-0.

IL CAMMINO DEL COSENZA - Primo turno qualificazione: Catanzaro-Cosenza 1-3Sedicesimi: Cosenza-Reggina 4-2 dcrOttavi: Cosenza-Salernitana 1-0Quarti: Juve Stabia-Cosenza 0-1Semifinali: Cosenza-Pontedera 1-0; Pontedera-Cosenza 1-1Finali: Como-Cosenza 1-4; Cosenza-Como 1-0.

 

COPPA ITALIA - ALBO D'ORO

2014-2015 Cosenza

2013-2014 Salernitana

2012-2013 Latina

2011-2012 Spezia

2010-2011 Juve Stabia

2009-2010 Lumezzane

2008-2009 Sorrento

2007-2008 Bassano 

2006-2007 Foggia

2005-2006 Gallipoli

2004-2005 Spezia

2003-2004 Cesena

2002/2003 Brindisi

2001-2002 Albinoleffe

2000-2001 Prato

1999-2000 Pisa

1998-1999 Spal

1997-1998 Alzano Virescit

1996-1997 Como

1995-1996 Empoli

1994-1995 Varese

1993-1994 Triestina

1992-1993 Palermo

1991-1992 Sambenedettese

1990-1991 Monza

1989-1990 Lucchese

1988-1989 Cagliari

1987-1988 Monza

1986-1987 Livorno

1985-1986 Virescit Boccaleone

1984-1985 Casarano

1983-1984 Fanfulla

1982-1983 Carrarese

1981-1982 Vicenza

1980-1981 Arezzo

1979-1980 Padova

1978-1979 Siracusa

1977-1978 Udinese

1976-1977 Lecco

1974-1975 Monza

1973-1974 Monza

1972-1973 Alessandria

di LARIOSPORT Lariosport

© riproduzione riservata