Domenica 13 Novembre 2011

Anziani a rischio povertà
«Il Comune di Erba non dorme»

ERBA (v. fal.) - A villa Majnoni non vedono lo stesso scenario che osserva il sindacato pensionati collegato alla Cgil attraverso la ricerca che ha condotto su chi, in città e nei dintorni, ha superato i 60 anni di età. Secondo l'assessore ai Servizi sociali, Nicola Antonicelli, la situazione non sarebbe così drammatica, anche se il lavoro da fare è ancora molto. Dal Comune richiamano l'attenzione sul fatto che la crisi non ha colpito solo la popolazione anziana, ma anche gli enti locali.

«L'amministrazione fa il possibile per rispondere alle situazioni difficili. Si è cercato di sostenere soprattutto le famiglie in difficoltà» - afferma Antonicelli - «Il fondo raccolto per andare in contro ai lavoratori che ultimamente hanno perso il lavoro è di 20mila euro. In quelle realtà ci sono anche molti anziani, verso i quali l'amministrazione continuerà a fare la sua parte. In tutto il Comune ha investito due milioni di euro in attività sociali».

L'assessore Antonicelli precisa che, sommando pasti a domicilio ed assistenza, il Comune segue 120 persone in là con gli anni. Per questi sostegni le risorse impiegate arrivano a 200mila euro l'anno, in collaborazione con Casa Prina e le famiglie, cui spetta una parte della quota tariffaria.

Leggi i particolari nell'edizione de La Provincia in edicola domenica 13 novembre

m.delsordo

© riproduzione riservata